Disabilità e vita quotidiana: gli apparecchi sanitari per disabili

Disabilità e vita quotidiana: gli apparecchi sanitari per disabili

Alzarsi dal letto, vestirsi o lavarsi, possono sembrare delle attività banali e scontate per noi, ma non è così per gli anziani e per coloro che soffrono di qualche menomazione fisica, sia temporanea che permanente.

Questi soggetti, infatti, a causa della loro disabilità, hanno difficoltà a svolgere anche le più semplici attività quotidiane e, spesso, sono costretti a richiedere costante aiuto e assistenza ai propri familiari o ad assistenti sanitari professionali.

Quando sentiamo parlare del tema della “disabilità”, di solito, tendiamo a pensare che si tratti di un tema lontano, che non ci riguarda, soprattutto se, fortunatamente, non soffriamo di nessuna menomazione motoria e se non abbiamo familiari o conoscenti con questi problemi.

In realtà la disabilità è un tema più comune di quanto pensiamo.

Le cause che possono limitare l’autonomia di una persona, infatti, possono essere le più disparate: in alcuni casi si tratta di patologie congenite, presenti già dalla nascita; altre volte la disabilità è causata da malattie o traumi sopravvenuti, ma in altri casi è semplicemente l’avanzare dell’età che rende sempre più difficile, o addirittura impossibile, compiere azioni abituali, anche piuttosto semplici, come salire le scale, uscire di casa o muoversi da una stanza all’altra.

Dispositivi sanitari: un valido aiuto per disabili ed anziani

Proprio per venire incontro alle esigenze di anziani e disabili, che il più delle volte vivono la loro situazione d’incapacità motoria con estremo disagio, sentendosi un peso per i propri cari, sono sempre di più le aziende che hanno messo in commercio varie tipologie di prodotti e ausili per aiutare nella mobilità questi soggetti.

L’autonomia è, infatti, un obiettivo a cui mirano fortemente le persone con difficoltà motoria, in quanto è molto importante per loro riuscire a svolgere da soli alcune attività quotidiane, senza dover dipendere continuamente da altre persone.

Per questo, sul mercato possiamo trovare una vasta gamma di dispositivi sanitari, in grado di restituire ad anziani e disabili, almeno in parte, l’autosufficienza nella vita di ogni giorno.

Si tratta di strumenti per il vivere quotidiano che permettono, alle persone disabili o anziane o a chi le assiste, di svolgere attività quotidiane che, altrimenti, non sarebbero in grado di fare, oppure di farle con maggiore sicurezza o più velocemente.

Questi dispositivi sono studiati appositamente per facilitare la vita quotidiana delle persone con difficoltà motoria e quella di chi li accudisce

Sono in grado cambiano l’esistenza delle persone con problemi motori e di renderla più semplice e piacevole: grazie a questi dispositivi, i soggetti con disabilità motorie possono recuperare un po’ di indipendenza perduta!

Sollevatori, carrozzine, deambulatori, stampelle e altri dispositivi.

In commercio si trovano diversi tipi di apparecchi sanitari per disabili, aventi caratteristiche differenti ed adatti ad intervenire su ogni tipo di disabilità.

Rientrano tra i dispositivi sanitari le carrozzine per disabili, i sollevatori per disabili, i sistemi antidecubito e i deambulatori, quando ci sono disabilità gravi, fino ad arrivare ai montascale, ai bastoni, alle stampelle, alle poltrone elevabili e ai vari tipi di ausili per il bagno e la camera da letto, indicati per coloro che dispongono di un certo grado di autonomia e necessitano esclusivamente di un po’ di aiuto per muoversi.

In particolare, per quanto riguarda i deambulatori, ne esistono in commercio tanti modelli e tipologie, ciascuno adatto ad una specifica problematica: ci sono quelli pieghevoli, con o senza ruote, e quelli a quattro ruote con doppia funzione (rollator e carrozzina). A prescindere dalla tipologia, comunque, il loro utilizzo è molto semplice in quanto è sufficiente appoggiarsi su di essi e camminare, senza preoccuparsi di cadere o perdere l’equilibrio.

Molto validi sono, poi, i sollevatori per disabili, ideali sia per anziani che per soggetti con impedimenti motori, in quanto consentono di spostare con facilità la persona con difficoltà sia dal letto alla carrozzina, che dalla carrozzina alla vasca da bagno o all’auto. Inoltre, possono essere utilizzati anche per spostare il disabile su tragitti brevi, come da una stanza all’altra, senza nessuno sforzo né del soggetto infermo né di chi lo assiste. Peraltro, i sollevatori hanno anche il pregio di consentire al soggetto di assumere una posizione eretta e di accompagnare i movimenti, garantendo sempre un’autonomia in totale sicurezza.

Insomma, dispositivi diversi, per problematiche motorie diverse: l’importante è scegliere l’apparecchio più adatto alla specifica disabilità!

consulenza legale on line

About The Author

E. Nadia Delle Side: Avvocato specializzato su invalidità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, indennità di frequenza scolastica, handicap, prestazioni Inps e Inail, danneggiamento da trasfusioni di sangue e vaccinazioni, amministrazione di sostegno, tutela antidiscriminatoria.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *