Permessi legge 104 part-time: Ri-proporzionamento (circolare Inps 45 del 19.03.2021)

Permessi legge 104 part-time: Ri-proporzionamento (circolare Inps 45 del 19.03.2021)

La circolare Inps n. 45 del 19 marzo 2021 reca alcune novità sulla concessione dei permessi legge 104/1992 per i lavoratori privati che svolgono attività di lavoro part-time, modificando solo in parte indicazioni già fornite in particolare nel messaggio 3114 del 17 agosto 2018.

Per chi svolge ATTIVITÀ DI LAVORO PART-TIME ORIZZONTALE, ossia lavora meno ore tutti i giorni rispetto all’orario pieno previsto da contratto, NON CAMBIA NULLA! Il lavoratore, quindi, CONTINUA A FRUIRE DEI 3 GIORNI DI PERMESSO.

Solo nel caso in cui il lavoratore con part time orizzontale decida di fruire dei permessi ad ore, allora questi andranno riproporzionati in questo modo:

  • In caso di lavoro part time con percentuale superiore al 51% la formula è la seguente (già indicata nel messaggio n.16866/2007):

ORARIO NORMALE DI LAVORO MEDIO SETTIMANALE

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ _  _ X 3 ORE= ore mensili fruibili

NUMERO MEDIO DEI GIORNI LAVORATIVI SETTIMANALI

A titolo di esempio un lavoratore con orario di lavoro settimanale pari a 40 ore, articolato su 5 giorni, potrà fruire mensilmente di 24 ore order original levitra di permesso. Infatti (40/5)x3=24 ore

  • In caso di lavoro part time fino al 50%, la formula è quella di cui al messaggio n. 3114/2018 paragrafo 3:

ORARIO MEDIO SETTIMANALE TEORICAMENTE ESEGUIBILE DAL LAVORATORE

­_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _  X 3 GIORNI DI PERMESSO TEORICI

NUM. MEDIO DEI GIORNI (o TURNI) LAVORATIVI SETTIMANALI PREVISTI PER IL TEMPO PIENO

A titolo di esempio, il lavoratore in caso di rapporto di lavoro part time con orario di lavoro medio settimanale pari a 18 ore e una media di 3 giorni levitra for sale in sacramento (o turni) lavorativi settimanali previsti per un lavoratore a tempo pieno, potrà fruire di 18 ore mensili. Infatti, (18/3)x3=18 ore mensili

Oppure, il lavoratore in caso di rapporto di lavoro part time con orario di lavoro medio settimanale pari a 22 ore e una media di 5 giorni (o turni) lavorativi settimanali previsti per un lavoratore a tempo pieno, potrà fruire di 13 ore e 12 minuti mensili. Infatti, (22/5)x3=13,2 pari a 13 ore e 12 minuti

CIRCOLARE N.45/2021: NOVITA’ PER IL PART TIME VERTICALE O MISTO

La circolare n. 45/2021 ha invece variato la situazione per i LAVORATORI CHE SVOLGONO PART-TIME VERTICALE O MISTO CON ATTIVITÀ LAVORATIVA LIMITATA AD ALCUNI GIORNI DEL MESE.

Le nuove indicazioni sono state dettate, come detto, alla luce di due canadian online pharmacy cialis decisioni della Corte di Cassazione (sentenze 29 settembre 2017, n. 22925 e 20 febbraio 2018, n. 4069) che ha statuito che la durata dei permessi, qualora la percentuale del tempo parziale di tipo verticale superi il 50% del tempo pieno previsto dal contratto collettivo, non debba subire decurtazioni in ragione del ridotto orario di lavoro.

Dunque, se la percentuale di PART-TIME VERTICALE O MISTO NON SUPERA IL 50% dell’orario di lavoro previsto del contratto, non cambia nulla rispetto alle indicazioni precedenti e i giorni vanno quindi riparametrati secondo una formula specifica (messaggio n. 3114/2018, paragrafo 2.), riparametrazione che poi si applica anche nel caso di frazionamento (se concesso) ad ore.

ORARIO MEDIO SETTIMANALE TEORICAMENTE ESEGUIBILE DAL LAVORATORE PART TIME

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ __ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _   X 3 (GIORNI DI PERMESSO TEORICI)

ORARIO MEDIO SETTIMANALE TEORICAMENTE ESEGUIBILE A TEMPO PIENO

Il risultato va arrotondato all’unità inferiore o a quella superiore a seconda he la frazione sia fino allo 0,50 o superiore.

Il ri-proporzionamento dei 3 giorni non va effettuato per i mesi in cui, nell’ambito del rapporto di lavoro part-time, sia previsto lo svolgimento di attività lavorativa a tempo pieno.

Al contrario, se il PART-TIME SUPERA IL 51% il lavoratore HA DIRITTO A TRE GIORNI PIENI DI PERMESSO.

 

SCHEMA:

GIORNI DI PERMESSO

PART TIME ORIZZONTALE

 

PART TIME VERTICALE

O MISTO

ORARIO DI LAVORO SUP. AL 51% 3 GIORNI DI PERMESSO PER INTERO 3 GIORNI DI PERMESSO PER INTERO
ORARIO DI LAVORO FINO AL 50% 3 GIORNI DI PERMESSO PER INTERO RI-PROPORZIONAMENTO

 

Orario medio sett. eseguibile/orario medio sett. Tempo pieno x 3

 

PERMESSI A ORE

PART TIME ORIZZONTALE

 

PART TIME VERTICALE

O MISTO

ORARIO DI LAVORO SUP. AL 51% RI-PROPORZIONAMENTO

 

orario norm. di lavoro medio setti. ore mensili fruibili /num. medio dei giorni lavorativi settim X 3

RI-PROPORZIONAMENTO

 

orario normale di lavoro medio setti. ore mensili fruibili /numero medio dei giorni lavorativi settim X 3

ORARIO DI LAVORO FINO AL 50% RI-PROPORZIONAMENTO

 

orario medio settim. teoric. eseguibile / numero medio dei giorni (o turni) lavorativi settim. previsti per il tempo pieno x 3

RI-PROPORZIONAMENTO

 

orario medio settim. teoric. eseguibile / numero medio dei giorni (o turni) lavorativi settim. previsti per il tempo pieno x 3

Circolare Inps n.45 del 19.03.2021

consulenza legale on line

About The Author

E. Nadia Delle Side: Avvocato specializzato su invalidità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, indennità di frequenza scolastica, handicap, levitra where to buy prestazioni Inps e Inail, danneggiamento da trasfusioni di sangue e vaccinazioni, amministrazione di sostegno, tutela antidiscriminatoria.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *